Motore di ricerca web per fornitori
di prodotti da materiali di origine animale

Home > News > Utilizzo moderno della lana

Utilizzo moderno della lana

Utilizzo moderno della lana
Utilizzo moderno della lana

Ieri, nel corso della riunione del Comune di Cerkno, nel contesto del circolo di studio dello Sheepbreeding e le sue opportunità nelle zone rurali di Idrija-Cerkno, si è tenuta la presentazione del progetto transfrontaliero completato LANATURA, che copre l'area di Idrija e Cerkno. In qualità di partner del progetto hanno partecipato anche i comuni di Idrija e Cerkno.

Il progetto, presentato dalla responsabile del progetto Klavdija Kancler dall’Istituto agricolo forestale di Nova Gorica, sta cercando di trovare modi nuovi e più moderni di utilizzare lana di pecora, che è ancora considerata come un prodotto secondario nell’ambito dello sheep breeding. Anche se negli ultimi questa lana viene prodotta in sempre maggiori quantità in prodotti finali, ne resta ancora molta, che finisce tra i rifiuti in discarica o dagli allevatori di ovini e caprini bruciata, sepolta.

L’obiettivo del progetto LANATURA è quello di aumentare la quantità di lana trasformata e ridurre la quantità di lana nei rifiuti, far rivivere usi tradizionali e di esplorare e di introdurre l'uso moderno di lana, pelli di pecora e grassi animali nell’artigianato e nell'economia in Slovenia e Italia. Ha svolto numerose attività di progetto, come la rete transfrontaliera di laboratori creativi e visite per conoscere le migliori pratiche e la ripresa di antiche tecniche di lavorazione della lana e pelli, formazione transfrontaliera e la formazione di coloro che sono coinvolti nel processo di acquisizione delle fibre di lana di alta qualità e di trasformazione con varie tecniche. Inoltre, sono state fatte delle ricerche sulla qualità e l'utilità delle fibre di pecore di diverse razze di pecore ... Il progetto si estende su una superficie di Gorizia, il Litorale-Carso, la Gorenjska, la Slovenia centrale, la Notranjsko-Kraška, la Provincia di Udine e Gorizia ed è stato co-finanziato nell'ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Slovenia - Italia 2007 - 2013 finanziamento del Fondo europeo di sviluppo regionale e fondi nazionali.